Se sono mancato finora e continuerò a mancare è perché sono con il fiato sospeso. Aspetto che qualcuno faccia qualcosa per loro. Dipendesse da me, farei un colpo di mano che fosse il più doloroso possibile per la nazione Indiana e per le loro autorità, che si sono messi alla stregua dei pirati che assaltano le navi in quella zona. Ma le ragioni della “diplomazia” lo impediscono, trasmettendo al mondo il messaggio che con gli Italiani “si vince facile”.

Spero di sbagliare, ma credo che i nostri connazionali diventeranno facili prede di qualsiasi gruppo di esaltati, in futuro…

Cliccate sull’immagine se volete lasciare un messaggio ai nostri ragazzi. Questo da parte mia sarà l’ultimo scritto fino alla risoluzione della vicenda.